Messico

 

-Messico introduzione-

 

Se si parla del Messico non si può non accennare alla sua storia, è una delle più affascinanti e misteriose che ci sia.

Quando lo visiti per la prima volta e lo giri un po’, ti accorgi che è la terra stessa a raccontarti il suo passato, lo puoi proprio respirare nell’aria.

Una storia che ti affascina..poi… vedendo i primi resti dei templi e dove giocavano alla pelota, ti viene subito da fantasticare su come doveva essere a quei tempi.

Pensate che il vincitore aveva l’onore di sacrificarsi al proprio Dio, facendosi decapitare e gettare nel cenote (alla faccia della fede…).

 

-Messico storia (in breve)-

Comunque  il Messico come sapete è frutto della colonizzazione spagnola iniziata ancora nel lontano 1500, con lo sterminio dell’ultima civiltà emersa in quei tempi, gli Aztechi.

Infatti i Maya si insediarono nel territorio molto anni prima e poi scomparvero misteriosamente dopo anni di espansione e prosperità senza precedenti.

Le civiltà che si instaurarono in quelle terre furono:

  • Gli Olmechi (apogeo dal 1200 a.C. al 500 a.C.)

  • La civiltà di Teotihuacán (100 a.C. al 650 d.C.)

  • Zapotechi (apogeo dal 200 al 700)

  • I Maya (apogeo dal 200 al 900)

  • I Toltechi (apogeo dal 1000 al 1200)

  • Gli Aztechi (apogeo dal 1200 al 1500)

Cosa che non tutti sapranno, è che il Messico sarebbe grande il doppio se solo non si fosse fatto derubare terreni dall’America e dal Centro America.

Pensate che California, Arizona, Nuovo Messico, Texas, Nevada, Utah, Colorado, Wyoming e Guatemala erano sotto le colonie spagnole (quindi Messico).

Alla fine tra guerre e indipendenze si delinearono gli attuali confini. Comunque tra i più estesi al mondo e tra i più popolati.

 

– Perché andare in Messico ? –

 

  • E’ una delle destinazioni più complete e meravigliose del pianeta
  • Le cascate di Aguazul sono tra le più belle che abbia mai visto, sembrano quasi artificiali da quanto sono colorate.

 

  • L’infinità di templi e reperti archeologici sparsi nel mezzo della giungla messicana sono spettacolari, e ti fanno volare con l’immaginazione

 

  • Anche alcuni Cenote (antichi pozzi d’acqua naturali) sono visitabili e ti lasciano senza parole,
    specie quelli in cui puoi fare immersioni
  • Le città e la civiltà Maya sono tra le più antiche e affascinanti del mondo, ma anche le numerose città coloniali sono molto pittoresche e da vedere assolutamente
  • La popolazione è allegra e cordiale
  •  Il costo della vita è inferiore rispetto all’Italia ed è anche meno tassata, a seconda di quello che si fà ci si possono fare delle vacanze indimenticabili senza spendere una fortuna
  • La comunità italiana in Messico è numerosa, specie in zone turistiche
  • La festa dei morti è una delle feste più grandi e colorate del Messico, bellissima!
  • La religione praticata è quella cattolica, e viene rispettata molto



Booking.com

– Messico e sicurezza –

Il Messico è da sempre una delle destinazioni più famose al mondo. Nota per le sue belle spiagge, le pittoresche città coloniali, i numerosi templi antichi e la movida notturna, anche se quest’ultima purtroppo si accompagna avvolte a episodi di criminalità.

Fate particolare attenzione se siete a Città del Messico.

Negli ultimi 15 anni si è vista passare da una delle destinazioni più tranquille per fare vacanze a una delle più pericolose (se non si sa dove andare o si va in cerca di guai…).

Ultimamente il fenomeno criminalità  fortunatamente è rientrato di molto.

Per dare un’occhiata in tempo reale a come stanno andando le cose visitate questo link, vi sarà molto utile per informarvi su tutti i viaggi.

Quello che posso dire è che basta avere un po di spirito di osservazione per capire se un posto è più o meno sicuro.

Per esempio la cosa che mi balzò subito agli occhi appena girai per qualche città messicana furono le inferiate in ferro battuto più o meno colorate e carine ma onnipresenti.

Purtroppo i ladruncoli occasionali ci sono anche lì.

Questa triste realtà è conseguenza non tanto della povertà, ma bensì della droga che gira per il paese, grazie a polizia e politica corrotta dai potenti della droga.

 

 

Come comportarsi in Messico?

 

  • mai girare da soli a notte fonda in zone isolate, specie se si è donne
  • se proprio dovete, lasciate detto (a qualche amico o simile) dove andate e quando tornate all’incirca
  • portarsi sempre dietro una copia dei documenti
  • se andate a spasso, fatevi dare un biglietto da visita o scrivetevi dove alloggiate  in modo di poter chiedere informazioni qualora vi servissero (non sareste i primi a perdervi a 1 km da dove dormite..specie se ve gusta Tequila e Cerveza 😉 )
  • attenzione al noleggio auto, richiedono spesso carta di credito e copia documento, verificate le coperture in caso di danni vari e furto… eviterete sorprese
  • evitare di andare in zone di cui non si hanno informazioni chiare (potreste finire in qualche guaio)
  • chiedere sempre informazioni ai negozianti che sono i più attendibili di solito
  • ammenoché non siete voi ad andare in cerca di amicizia diffidate da chi si propone in modo insistente/sospetto
  • non rispondere a provocazioni lanciate a vuoto
  • non fare bella mostra dei propri averei. Cell. video camere , soldi ecc..
  • vedere il sito “viaggiare sicuri” prima di ogni viaggio, in modo da avere i dati aggiornati
  • prendere tutte le informazioni possibili prima di partire
  • girate le città turistiche e costiere del Messico di solito sono le più preservate dalla criminalità in quanto fonte di introiti per lo stato

 

Per tutti gli approfondimenti e le novità andate agli articoli correlati.

 

Arrivederci al prossimo articolo,

MET

P.s. Per ogni suggerimento o domanda da farmi  scrivetemi 🙂 .