Fuerteventura tra Sole e Mare

Argomenti: dove si trova Fuerteventura  |  mappa  |  meteo-clima-vento  |  costo vacanze Fuerteventura  |   Dicembre-Gennaio com’è?  |  info utili (telefono-documenti-vaccini)  |  le migliori spiagge  |   i centri turistici migliori

– Fuerteventura tra sole e mare –

Dove si trova Fuerteventura

 

Fuerteventura si trova  a lato del Nord Africa, affianco al Marocco. Bastano 4/5 ore di volo dall’Italia a seconda degli scali che si devono fare.

L’isola  è la più ventosa delle 7 , ma è anche quella dalle spiagge più belle e “caraibiche” delle Isole Canarie.

L’isola è larga una 30 ina di chilometri e lunga 120. Per darne un’idea più chiara, diciamo che dal centro dell’isola ci mettevo 20 min d’auto per andare ai lati dell’isola. 45 min dal centro alle estremità .

L’isola si presenta semidesertica, con cime di vulcani spenti e dune di sabbia che  mutano continuamente il paesaggio.

Alcune zone sono più verdeggianti specie nel sud a Jandia. Ci sono anche canyon e vallate di palme, aloe e cactus.

Basta mezz’ora di pioggerella per rianimare la sterpaglia che copre le cime e renderne il colore verde con fiorellini quà e là.

Ci sono più di 152 spiagge lungo la costa: 50 chilometri di sabbia fine e bianca e 25 di ghiaino vulcanico.I fondali sono un paradiso per fare snorkeling. Si possono ammirare branchi di pesci pappagallo, sgombri, barracuda e  di tutte le razze possibili.

Mappa di Fuerteventura

 

  Il Clima a Fuerteventura


Il clima è una vera goduria tutto l’anno, la temperatura scende di rado (o mai) sotto i 16 °C, invece supera spesso  i 30 °C .

Il mare è leggermente freddo che può piacere o meno a seconda dei gusti, io personalmente preferisco freddina che calda.

L’isola è sottoposta tutto l’anno a venti che ne portano via l’umidità. Troverete spesso dei muretti in pietra, costruiti apposta per prendere il sole protetti dal vento.

A Fuerteventura il vento avvolte (fortunatamente solo avvolte) diventa insopportabile.  In questi casi basta studiare l’isola e spostarsi sul versante protetto, a seconda di dove soffia. 

Ci sono inoltre spiagge artificiali costruite apposta per essere protette dal vento e offrire riparo anche nelle giornate peggiori.

Sull’isola se non ci fosse il vento si morirebbe dal caldo. Infatti nei momenti in cui non soffia ne senti proprio la mancanza.

I famosi “coralliti” sono un’ottimo riparo al vento ma vengono subito occupati.

Un buon consiglio è quello di portarsi una tendina paravento per le giornate “sfortunate”. Torna comoda anche per farsi un sonnellino all’ombra e non costa molto. Tenete presente che la vegetazione a Fuerteventura è praticamente inesistente…  

Io ho preso questa tenda che è pratica poco costosa e leggera. Devo dire che mi ha salvato più di qualche giornata di sole. Di fatto per un’oretta di vento incessante sarei andato di fatto in giro per il centro…(meglio il mare!)

 

Questa “video nuotatina” l’ho fatta nella parte sud di Fuerteventura, verso Jandia. Posto bellissimo  e tendenzialmente meno ventoso della parte nord verso El Cotillo. Qui si capisce perchè ho dato il nome “Fuerteventura tra sole e mare” a questo articolo :-D. L’acqua del mare è proprio bella!

 

Costo vacanze sull’isola di Fuerteventura

Quest’anno  Fuerteventura, come le sue “sorelle” è stata presa di mira dai turisti provenienti da tutto il mondo. In particolare dall’Europa e dagli Italiani che l’hanno preferita alle altre mete.

Un po per la loro vicinanza ed economicità, ma sopratutto per la loro sicurezza dal punto di vista del terrorismo.

Fuerteventura tra sole e mare è una meraviglia unica nel suo genere.

Così quest’anno ho prenotato (tramite Airbnb) per 29 giorni un appartamento nel centro dell’isola in modo da poterla girare da nord a sud e farmi un’idea di come sarebbe vivere li. Costo? 700 euro di un bell’appartamento nuovo  di 70mq con 2 camere, lavanderia, bagno, soggiorno, cucina + terrazzo con piccolo giardino e garage privato.

Se si guarda per tempo, in internet ci sono molte offerte. Dai resort con formula “all inclusive” alle stanze condivise a seconda dello stile di vacanza che si desidera fare e dal budget di partenza.

Un buon resort all inclusive in alta stagione costa circa € 80/120 ( a salire) al giorno e il volo €300 (in alta stagione). Totale costo di una settimanta ipotetica ad agosto € 1000.

Io devo dire che con Airbnb mi sono trovato bene. Ci sono offerte di privati (garantiti dalle recensioni di chi è già stato li) che non trovi sui canali normali come booking.com (buon sito)  e altri che trovate nella pagina “Tips & Triks” .

Per quanto riguarda il volo, non è stato dispendioso. Avvolte i biglietti toccano punte anche di 500 Euro.

Il costo di AR diretto da Bergamo è stato di 200 euro a persona. Peccato che in luglio le date erano quelle. Se uno ha delle date flessibili si arriva a spendere 30 Euro a tratta per persona con Ryanair (niente male! non ci fai neanche la benzina nell’auto). Altra compagnia da valutare è la Meridiana che vi da anche il bagaglio in stiva gratuito. Combinando le 2 compagnie si può abbassare il costo del volo avvolte.  Anche qui vi consiglio di vedere la sezione apposta.

 

Fuerteventura a Dicembre-Gennaio comè?

Fuerteventura come citato è ambita da molti europei per trascorrere l’inverno al caldo. Dicembre non è il mese più caldo. Però di giorno, con 22° gradi medi (di solito li supera) e il mare a 20° ci si può anche concedere una bella nuotata. Non tutti i giorni ma comunque si può.

Qui molto importante è il fattore vento, che se soffia più o meno forte che fa da deterrente e la nuotata va a farsi friggere. 

A dicembre se sei in  Resort o Residence con piscina ti salva al 100% e puoi goderti il sole con mojto (o altro 😀 ) alla mano e farti pure la nuotata senza soffrire il vento appena esci.

I costi non sono altissimi neanche a natale basta cercare in anticipo.

Quindi è un’ottima alternativa sicuramente. 

 

Informazioni utili (telefono-internet-documenti-vaccini)

Se volete saperne di più sui documenti necessari per visitare Fuerteventura, come funziona internet e altro leggete quanto segue.

Fuerteventura pur essendo affianco all’Africa, è sempre parte dell’arcipelago delle Canarie, quindi Spagna. Ne consegue che tutta la documentazione necessaria per visitarla è la medesima per girare in Europa (se si è europei).

Documenti: documento d’identità valido per l’espatrio(carta d’identità o passaporto).

Fuso orario: 1 ora in meno rispetto all’Italia (anche quando in Italia vige l’ora legale).

Moneta: In quanto territori spagnolo la moneta è l’EURO.

Bancomat: I prelevamenti dal bancomat solitamente non costa niente, tranne che per qualche banca vecchio stampo (io infatti ho lasciato a casa le carte delle Poste x esempio 😛 ). Consultate prima di partire.

Lingua: Spagnolo. La seconda è Inglese e la terza oramai è l’Italiano vista la nostra massiccia presenza, specie al nord dell’isola. Il Tedesco è terzo al sud di Fuerte, segue francese e altre.

Elettricità:  alternata 50 Hz a 220 Volts. Le prese di solito sono tipo tondo shuko (io la chiamo presa tedesca) e tendono a scarseggiare. Dipende dalla casa. Meglio portarsi adattatore e ciabatta multi-presa. Pensate ai cellulari, videocamere che portate e poi vedete voi che fare.

Documenti:  Per l’ingresso alle Canarie è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto individuale

Guida: a destra come in Italia  (ma con maggiore attenzione ai pedoni e ciclisti). Attenzione le assicurazioni di solito non vi coprono se fate percorsi fuori dalle strade asfaltate. Fidatevi che non potrete fare a meno di fare qualche percorso per andare in spiaggia, quindi fate la casco (con un costo extra) o informatevi bene al ritiro del mezzo.

Benzina: super o diesel. Il costo è di un 30% inferiore a seconda delle accise in vigore da noi. Si tocca il 40% avvolte.
Il gas  non esiste. Neanche per cucinare. I fornelli sono tutti elettrici. Visto che l’isola sfrutta molto l’energia pulita i costi non sono alti.

Telefono: avrei detto le varie compagnie locali come al solito ma finalmente si sono decisi di togliere il costo roaming. Vi rimando all’articolo dedicato per saperne di più.

Se venite dall’area Extra-Euro date un’occhiata qui

Numeri utili: Per darvi una risposta completa vi rimando alle pagine gialle locali che sono anche più complete delle nostre. Hotel, ristoranti, autonoleggi e tutto quello che vi serve lo trovate nel link sopra. 

Vaccini: non sono necessari, le cure sanitarie sono garantite e gratuite per gli europei muniti di tessera sanitaria. Per scrupolo fatevi rilasciare il modello E111 dal servizio sanitario.

 

Sport a Fuerteventura 

Gli sportivi saranno pienamente soddisfatti dalla vasta gamma di sport praticabili sull’isola.

Immancabili tutti gli sport acquatici, ben sostenuti anche da manifestazioni/gare di livello internazionale.

  • Kite Surf
  • Surf
  • Snorkeling o diving
  • Wind Surf
  • Pesca d’altura
  • Vela

Troviamo spazio anche per una vasta gamma di sport da terra.

  • Golf (ci sono campi a nord, centro e sud in corrispondenza di grossi centri turistici)
  • Ciclismo (molto rispettato e amato anche dai locali)
  • Equitazione
  • Trekking
  • Running
  • Watching
  • Trovate poi a noleggio tutto per farli e mezzi extra come quod, moto, bici, mezzi a due ruote elettrici ecc.
  • Corsi vari

Le migliori spiagge di Fuerteventura

Fuerteventura è l’isola che meglio si è preservata dal turismo. Di fatto è amata anche da chi pratica il naturalismo (o nudismo), a dirla tutta le Canarie in generale sono apprezzate per l’apertura mentale, dove sono liberamente accettati tutti senza pregiudizi. Non scandalizzatevi quindi se vi capita di vedere qualcuno nudo!

Al Cotillo troviamo varie spiagge tutte di fine sabbia bianca in netto contrasto con le nere rocce vulcaniche. Sembra un paesaggio artificiale da quanto bello è il paesaggio. La roccia incavata crea piscine di acqua calda sul quale sdraiarsi o percorsi naturali da rimanere a bocca aperta.

Ecco le spiagge più belle del Cotillo:

  • Los Lagos, sono delle vere proprie piscine naturali di acqua, protette da barriere di rocce. Qui non troverete onde forti ed è molto adatto anche per bambini piccoli. Vista l’altezza massima del’acqua che arriva al metro poco più al massimo della marea. Il vento è moderato tranne le giornate “no”. Ci sono a disposizione coralliti ma meglio portarsi sempre e comunque una tendina paravento.

 

los-lagos-beach

  • La Chonca è la prima che troviamo arrivando al Cotillo ed è la più frequentata. E’ anche l’unica del Cotillo ad avere un bar attrezzato li vicino.  E’ una spiaggia generalmente protetta dal vento, grazie a due barriere naturali ai lati, quasi a sembrare 2 muraglie. Il vento poi è biricchino e avvolte arriva comunque. Di tanto in tanto si tiene anche qualche concerto musicale dove si vedono arrivare orde di roulotte e camioncini attrezzati per l’occasione.

 

Jandia è un’altra zona famosa per le sua lunghe spiagge dorate. Una caratteristica di queste spiagge però sono gli abitanti tipici. Infatti troverete spesso scoiattoli che vengono a mangiare dalle vostre mani.

scoiattolo-goloso-jandia-fuerteventurascoiattoli-jandia-Fuerteventura

 

 

 

I centri turistici migliori

 

Scusate per il ritardo ma la pagina sarà completa a breve 

 

 

 

3 thoughts on “Fuerteventura tra Sole e Mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *