Turismo sessuale a CapoVerde

Lista argomenti:     in quale isola di Capo Verde c’è turismo sessuale femminile?  |   a caccia del Big-Bamboo?   |    turismo sessuale maschile a Capo Verde   | come evitare di essere importunati?  |  rischio qualche malattia sessuale? | è legale la prostituzione a Capo Verde? | breve nota sull’argomento(scopo del sito)

Potrebbe interessarti anche :

Le donne di Capo Verde

 

In quale isola di Capo Verde c’è il

turismo sessuale femminile ? 

Per le donne più piccanti o gli uomini più gelosi questo articolo in generale sarà molto interessante. Capo Verde come vedremo è una delle mete preferite dal turismo sessuale femminile. Ma non tutto l’arcipelago è interessato dal fenomeno.

Delle 10 isole che la compongono solo due sono le destinazioni che interessano a queste donne cercatrici “d’amore”. Ovviamente se andate su una delle altre otto isole i giovanotti palestrati vi faranno la corte ugualmente. Il tutto nella speranza di qualche regalo o mancia in cambio.

Non è che cambi la popolazione nelle altre isole, semplicemente non sono state sfruttate dai grandi tour operator. Quindi non vi sono i confort che un turista classico cerca in vacanza.

Le due isole ambite dalle donne sono Sal e Boa Vista e delle due l’Isola di Sal e la più gettonata. Qui la popolazione si aspetta e spera che ogni donna che è li in vacanza, lo sia per il sesso. Spesso (l’80%) se la donna è senza compagno infatti è così…

Se cercate l’avventura, “l’amore”, o l’esperienza del “Big-Bamboo” l’Isola di Sal (o Boa Vista)  a Capo Verde fa per voi. Lì andrete sul sicuro.

Fortunatamente le isole sono una meraviglia che fa gola a tutti i turisti. Quindi ci sono anche coppie e tutto il resto. Ma la cosa comunque si intuisce quando vai là.

SEI INTENZIONATO AD ANDARCI?

Ottima scelta! E’ una meta bellissima tutto l’anno, scoprine di più…

Informati prima sugli alberghi, sul clima, il telefono, le feste e molti altri consigli utilissimi. Trova il tempo per leggere queste pagine Isola di Sal, Capo Verde. Trovi tutto quello che ti serve sapere.

Torna agli argomenti

 

La mecca delle cacciatrici di “Big-Bamboo”?

Il turismo sessuale a CapoVerde è un settore in continua espansione. Capo Verde è la mecca per eccellenza del turismo sessuale femminile (come la Giamaica), comunque anche quello maschile non scherza.. Oramai è un fatto consolidato.

Per quanto riguarda il turismo sessuale femminile non possiamo parlare di vera e propria prostituzione maschile. Di fatto molto molto raramente il capoverdiano vi chiederà una quota fissa in anticipo.

Diciamo che assomiglia più ad uno scambio equo di interessi tipo: “mi offri la serata bar, cena e discoteca, con una mancia alla fine e in cambio vengo a letto con te e ti tratto da regina”.

Le donne la scelgono per l’accoppiata, vacanze “relax and sex“. Con un po’ di spirito di osservazione si nota subito quanta bramosità di trovare un partner abbiano alcune signore/ine.

Io che sono andato lì in vacanza per conoscere il posto, ho visto delle scene comiche a riguardo… (io sono uno che vede la vita in positivo e scherza sulle cose). Cose del tipo queste che vi racconto.

Delle ragazze poco più che 20 enni belle in carne che andavano a chiedere consigli di Kite-Surf al ragazotto palestrato, per poi litigare in separata sede. La lite era su chi doveva andare a letto con il ragazzo ovviamente. Ragazze percui al massimo fare sport significa camminare al centro commerciale…

Donne ultra 50 enni scatenarsi in danze improbabili, per attirare l’attenzione di qualche maschio. Non oso immaginare i dolori il giorno dopo… E così altre scene che non mi dilungo a raccontare.

Sottolineo che sto solo scherzandoci un po’ sopra, in realtà ognuno di noi ha i proprie necessità. E se la necessità è questa non ci trovo niente di strano. L’importate è tenere a mente che si tratta di un’avventura.

Spesso le donne più ingenue ci credono veramente di piacerli e di essere la donna della sua vita. Peccato che è tutta una sceneggiata che si ripete di volta in volta. Le parole sono sempre le stesse e le storie per conquistare anche. L’unica cosa che cambia sempre è la donna.

Chi si innamora per errore, poi scopre la triste verità e vede la storia sbriciolarsi sotto gli occhi.

Vi faccio un’esempio… Ho sentito personalmente parlare dei ragazzi capoverdiani, di cui uno fidanzato con una europea. Questo fidanzato aveva un problema, una ragazza nuova accampata in casa. La fidanzata stava per raggiungerlo in aereo e lui non saperva come destreggiarsi nella situazione. 

 

Parliamo dei capoverdiani….

La gente del posto non ha mai avuto la mentalità del lavoratore. Primo perchè non c’è. Secondo perchè le condizioni climatiche la voglia (di lavorare) te la fanno passare.

Il capoverdiano non è un tipo schizzinoso. Per lui… una donna è sempre una donna… e se ha soldi diventa comunque una super donna! Sempre pronto al corteggiamento, inizia con un complimento per poi attaccare bottone.

Cacciare donne disponibili è la sua professione e il corpo il mezzo per raggiungere lo scopo. Infatti sono tutti con il fisico statuario, sempre in allenamento.

In spiaggia si vedono sempre capoverdiani super palestrati. Passano per la corsa mattutina, passano con il surf, passano per chiacchierare a petto nudo, passano e ripassano. Come accennato, per loro è un vero e proprio lavoro farsi il fisico e sfoggiarlo sulla spiaggia.

Avvolte è comico guardare come vengono osservati dalle donne. Sembra di vedere dei cannibali gustarsi il prossimo pranzo… 

D’altronde le isole non offrono grandi lavori e profitti alla gente locale.

Avendo molto tempo libero, questi lo passano ad affinare le proprie tecniche di seduzione. Per loro si tratta prorio di un’arte da migliorare sempre.

Le isole più battute sono Sal e Boa Vista che hanno più del 50% di turisti  di tutto l’arcipelago. Se si va in discoteca da sole sarà difficile ritornare altrettanto sole..

In certi casi può essere un problema per chi non cerca nulla. Vista la consistenza di questo tipo di turismo si creano delle situazioni un po’ all’estremo.

Ho parlato con una signora di 60 anni che è stata palpeggiata al seno da un 20 enne, che dava già tutto per scontato.

Questa poveretta alla fine è dovuta rimanere in resort in quanto sola, altrimenti erano continue avances dure da respingere.

Se vedono che hai il bracialetto del resort sei bella che segnata. Poi hanno una memoria visiva micidiale, basta uno sguardo.. ti riconoscono dopo giorni in mezzo al caos e ti chiamano per nome!

Torna agli argomenti

Booking.com

Ma è vera la storia del “Big-Bamboo”?

Da alcuni sondaggi posso dire con una certa sicurezza di si. A differenza delle altre mete del turismo sessuale femminile, qui è vero. Si parla molto di questo fatto ma chiariamo le cose.

In Nord Africa o paesi arabi in generale non ci sono grosse differenze (in generale), se non per via della circoncisione. Le donne migrano lì più che altro per il corteggiamento che questi gli fanno. Per alcune (la maggior parte) che normalmente hanno difficoltà a trovare il partner in “casa”.

Li trovano un’amante che l’adora e la corteggia costantemente, aldilà della belleza che una può non avere. Ovviamente c’è il secondo fine da parte del maschio. Così sperano di fare il colpaccio sposando una donna benestante e di sistemarsi.

Ma nel caso di Capo Verde il fatto è vero (come per Giamaica) e sembra essere dovuto dalla vicinanza con il Senegal.

A Capo Verde c’erano molteplici colonie di schiavi importati, stazionari o di passaggio per i caraibi e Americhe. Ecco perchè alcune isole sono famose per il “Big-Bamboo”, tutto frutto delle deportazioni degli schiavi. Poi rimasti lì una volta ottenuto la liberazione.

Sembrerebbe essere una componente genetica dominante nelle popolazioni antiche che vivevano in quelle aree vicino al Senegal.

 

Torna agli argomenti

La prostituzione femminile a Capo Verde

Anche quella c’è ovviamente, ma riguarda più gli uomini dai 35/40 anni in su. Un folto gruppo di maschi che vanno in cerca di donne per vari motivi. Ci sono anche alcuni giovani ma sono in netta minoranza.

Ci sono poi pensionati che conducono una vera e propria doppia vita lì. A casa hanno la moglie di pari età e a Capo Verde hanno la ragazzina di 20/30 anni massimo. Molto di frequente sono anche minorenni che “lavorano” al posto della famiglia o comunque per mantenerla.

Alla fine dei conti non è poi così diverso da noi, cambiano le dinamiche ma le storie si assomigliano. Non serve andare lontano per trovare le stesse situazioni, basta pensare a qualche nostro imprenditore… senza fare nomi…

Di giorno non  si vede questo aspetto, anche se te ne vai in giro da solo. Comunque se sei in coppia o gruppo non ti vengono a chiedere nulla anche di sera. Le donne sono molto più accorte, di solito non sono invadenti. La cosa cambia se sei da solo e magari lei a bevuto un po’. Allora ci provano senza pudore.

In poche parole gli abitanti non avendo molto da fare e di cui vivere, hanno trovato una scappatoia nel turismo sessuale. Peccato si siano dovuti ridurre così…D’altro canto, l’offerta si crea se c’è la domanda ed è tutto un corrersi dietro così.

Torna agli argomenti

 

Se vuoi saperne di più leggi anche: Le donne di Capo Verde

 

Come come evitare di essere importunati a Capo Verde?

Un turista prima di andare giustamente allora si chiede: “ma se vado lì è pericoloso? Mi rompono le scatole continuamente?, la mia ragazza verrà importunata?” . La risposta è no. Basta adottare alcuni accorgimenti.

Sarebbe un peccato non godersi un mare così bello per delle banalità.

Tenete bene a mente che non sto dicedo che sia pericoloso. Dico solo che se vi infastidiscono le  avances, per qualsiasi motivo possa essere, meglio avere degli accorgimenti.

Sappiate inoltre che il fenomeno è anche detto turismo sessuale, quindi isole meno battute dal turismo sono anche meno coinvolte da questo fenomeno. Le più turistiche sono Boa Vista e Sal in particolare.

Vi elenco i vari consigli.

Questo è valido per tutti.

  • se avete il bracialetto tipico del resort, nascondetelo sotto un’orologio o qualcosa che lo possa coprire. Quando tentano di avvicinarvi dite che avete la casa lì, inventatevi già un posto. Vi lascieranno stare subito. Questo è valido anche per i venditori ambulanti che sono assillanti. Metodo escogitato da me e vi dico che funziona bene.

Per le DONNE

  • di sera cercate di uscire in gruppo e non sarete importunate dalle avences di qualcuno. O almeno non saranno insistenti.
  • se non avete l’opportunità di girare in gruppo uscite solo di giorno, il fenomeno è più contenuto.
  • se avete la pazienza di respingere chi ci prova con voi, sappiate che la seconda volta vi lasceranno già in pace. La popolazione ha una memoria pazzesca quindi si ricorda sicuramente di voi.
  • l’abbigliamento e l’atteggiamento possono sempre essere fraintesi quindi regolatevi.
  • se invece non avete particolari interessi a vedere il centro città. Una soluzione risolutiva è rimanere coccolati dai confort del resort. Magari sfruttate qualche tour proposto dal resort per vedere il paese.

Per gli UOMINI

  • valgono le stesse regole più o meno, con la differenza che le donne non vi assillano tutto il giorno.
  • avrete un bel pò da fare lo stesso con venditori ambulanti e gente che si ingegna di tutto pur di tirare su qualche soldo.

 

Torna agli argomenti

 

Rischio qualche malattia sessuale?

Spesso chi va lì per scopi sessuali si fa questa domanda. O spero se la faccia… Il rischio di qualche malattia è alto in proporzione ai mezzi contraccettivi usati. Il profilattico è l’unica cosa che vi salva al 90% .

Al 90% ??? Eh sì! Perchè come saprete ci sono malattie che si passano oralmente. La clamidia o candida è la più comune. Solitamente si trasmette durante un rapporto completo senza protezione, ma può anche infettare la gola.

La fregatura è che spesso è asintomatica, cioè non da segni evidenti della sua presenza. Quindi il mal capitato si accorge solo dopo. Quindi se proprio siete a Capo Verde per fare sesso, evitate il rischio di qualche malattia usando il preservativo SEMPRE anche nei rapporti orali.

Anche l’epatite di tipo A si passa per via saliva o fluidi in generale. A Capo Verde c’è  a causa della sanità precaria.

La sanità a Capo Verde fa pietà e non lo dico solo per fare la rima ;-). Mancano strutture e qualità, sopratutto c’è poca informazione.

Per dirla in parole povere una persona potrebbe avere l’HIV da una vita e non saperlo. Solo con il declino fisico allora c’è la possibilità che uno se ne accorga.

Una stima effettiva di quanto sia diffusa la malattia non c’è.

Pensate che a Capo Verde i giovani o giovanissimi sono i più sfruttati e a rischio in questo senso. Proprio a causa della disinformazione e mancanza di maturità sono le vittime più frequenti.

Cosa simile succede in Thailandia o molti altri posti dove viene sfruttato il fenomeno del sesso a pagamento.

 

Torna agli argomenti

E’ legale la prostituzione a Capo Verde?

Tutti gli interessati si chiedono se sia legale o meno la prostituzione nel paese in cui andranno e  a Capo Verde la risposta è S-N-I. Significa che non ci sono regolamentazioni specifiche che la proibiscano o la liberalizzi. Cosa che invece in molti paesi africani viene anche punita pesantemente per legge.   Poi si sà che è vano tanto quanto cercare di impedire che spunti il sole ogni giorno…  Insomma per essere chiari a Capo Verde non c’è nessuna legge che vieti la prostituzione.

 

Torna agli argomenti

 

 

Nota breve sull’argomento

Mi sembra doveroso far presente che questo sito vuole fare vera informazione sulle destinazioni senza compromessi. Non mi va e non voglio parlare solo delle cose belle di un posto perchè sarebbe un’inganno. Alla fine si rischia solo di rimanere delusi da una vacanza, mentre con i giusti accorgimenti sarebbe stata bellissima.  Meglio dire sempre le cose come stanno. Sarà una carta in più a vostro favore sia che vogliate evitare certe situazioni, sia che ne vogliate entrare. Sulla discutibilità o meno della cosa non entro nel merito.

Torna agli argomenti

 

One thought on “Turismo sessuale a CapoVerde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *