Bangkok informazioni e consigli di viaggio

Sfoglia argomenti: ClimaLa capitale delle contraddizioniLe cose più interessanti da fare  | Dove fare shopping a Bangk0kCentri commercialiMercati galleggianti   |  Mercati all’aperto   |  Trasporto (vedi pag. Thailandia)  |   Quali sono le compagnie telefoniche? Che vaccini occorrono? Il visto? e molto altro lo trovi sulla pag. Thailandia

 

Bangkok la capitale della Thailandia

 

Bangkok-city-view
Bangkok City

Bangkok  è la capitale della Thailandia con ben 15.000.000 di abitanti.

Lì troverai migliaia di negozi, parchi, templi, improbabili animali e molto altre cose pronte a stupirvi. Impossibile non rimanerne colpiti!

La capitale copre un’area di circa 560 km quadrati, attraversati da numerosi canali chiamati “KLONGS” dalla popolazione locale.

Fermatevi un po’ durante le vostre vacanze perchè è un’esperienza indimenticabile.

Per chi non ci fosse mai andato,  è lì che si trova l’aereporto principale di Bangkok-Suvarnabhumi da dove arrivano voli da tutto il mondo, quindi fare lì 2 giorni di sosta diventa quasi un’obbligo.

Bangkok-citylife
Walking on Bangkok roads, there are beautiful palaces along the way

Bangkok  è un’ottimo punto di arrivo iniziale.  Poi da lì potrete dirigervi verso altre destinazioni limitrofi piu’ rilassanti.

Visitato il cuore della Thailandia potrete godervi così, le acque cristalline che le isole nei dintorni hanno da offrire.

Io consiglio di fermarcisi 1-2 giorni all’arrivo e 1-2 giorni prima di partire almeno (è il minimo per fare qualcosa).

Non ve ne pentirete di sicuro, specie se vi piace fare shopping e vi piace vedere sempre cose nuove.

Shopping center Bangkok

  Torna alla lista argomenti

 


Che clima c’è a Bangkok?

 

Il clima di Bangkok è tropicale. Ha una stagione secca, che va da metà novembre a fine marzo (febbraio è il mese ideale), poi piove spesso, circa 1500mm all’anno.

Il mese più caldo e umido è aprile, ma se ce la fate potrete godervi il vero capodanno thailandese.

Il mare è caldo (28°circa), e le temperature medie in pianura vanno da 20° a 35° .

Bangkok-garden
In Bangkok you can take a relaxing moment in one of the many gardens

Premetto che… scendere dall’aereo  è un duro colpo ragazzi…
All’improvviso sembra che qualcuno ti abbia sbattuto dentro una sauna a 40 gradi e già da li senti proprio il clima, caldo umido che ti assale.

Te lo sta dicendo uno che vive in mezzo alla nebbia quasi 6 mesi all’anno e ultimamente il resto dei giorni piove (sono Veneto, convivo con l’umidità costantemente).

 Ok …ok…forse sto esagerando un po’.. ma solo un  po’ 🙄 

monkey-tired-on-Bangkok-'s-garden
Monkey on Bangkok‘s garden photo

Comunque ci vuole un po’ di tempo per abituarsi ad un’umidità del genere.
E’ un sacrificio piacevole visto che a differrenza di altri posti ha moltissimo da offrire in cambio.
Direi che te ce ne potresti facilmente innamorare anche tu, come molti altri che vivono lì ormai da anni.

 

Giusto per darvi un’idea, pensate che per le strade e sui negozi trovi spesso spray e stick per aprirti il naso chiuso. Ovviamente non per il freddo ma perchè tra traffico e umidita’ ti si chiude spesso ed è un articolo richiestissimo.

Torna alla lista argomenti

VHA 2015 300x250

Bangkok una città  da scoprire

 

 

Bangkok la Capitale delle contraddizioni

Bangkok è la capitale delle contraddizioni per eccellenza, ora vi racconto alcune delle motivazioni e sfatiamo un paio di falsi miti:

Prostituzione e atteggiamenti

  • Bangkok  è anche nota per essere la “capitale del peccato”, lo potete constatare di persona appena girate un po’, specie se verso sera . Se siete soli e dovete prendere un taxi per andare in un locale o una discoteca, al 90% vi porterà su qualche locale di spogliarello, spettacolo hard o bordello.Comprensibile, visto che i proprietari dei locali elargiscono buone mance a chi porta clienti.
    Devi minacciare di non pagarlo se non ti porta dove chiesto, allora sei sicuro che ti porta dove desideri. In realta’  le donne sono molto pudiche di cultura e se in spiaggia vi capita di vederne con costumi succinti, la verita’  è che a molte di loro non piace dare gran mostra del proprio corpo  ne dare manifiestazioni di affetto in pubblico.

 

  • Anche dal lato della prostituzione potrebbe sembrare cosi’ ma le statistiche dicono che piu’ del 40% del turismo è femminile. La Thailandia quindi anche Bangkok non è più la prima destinazione del turismo sessuale. E’ comunque una meta per questo tipo di turismo, ma è stata declassata. Se non le avessi lette neanche io ci avrei creduto visto l’apparenza.. (è sempre la capitale, quindi di “casino” ne trovi ovunque in bella vista).Diciamo che purtroppo il turismo di un certo tipo, ha fatto parecchi danni in passato (quì come in molti altri paesi). Dove cera/c’è povertà la gente per sopravvivere fa cose che non vorrebbe o tenderebbe a non fare. La storia risale ancora ai tempi della guerra in Vietnam.
  • C’è chi crede che tutto sia lecito perchè si trova in una metropoli gigantesca e caotica. In realtà come detto prima si deve stare attenti agli atteggiamenti (possibilmente educati e rispettosi ..). Le manifestazioni d’affetto in pubblico creano disagio alla gente, come vestirsi in modo provocatorio o alzare la voce per strada.La cultura, la religione e la famiglia reale sono cose da tenere ben presente e rispettare o si può rischiare qualche guaio…

 Palazzi vs natura

  • Passeggiando per le strade della capitale, dove girano auto su 3/6 corsie per senso di marcia, facilmente farai incontri molto insoliti. Ad esempio potreste incontrare uomini su dorso di elefanti che guardano i negozi (è capitato a me..) , scimmie che saltano quà e là, pitoni e così via. Avvolte sembra quasi che la giungla voglia riprendersi quello che gli è stato sottratto dalla civiltà.
    Bangkok-elephant-shopping
  • Altra cosa che non pensereste di trovare in quella giungla di auto, negozi, cemento, sono i moltissimi luoghi immersi nel verde e nel silenzio totale come templi e parchi.
    Sarà anche la bellezza dei posti a distrarti, sarà anche che tutti rispettano questi luoghi (e fanno silenzio), ma veramente.. in certi momenti non senti neanche il traffico di sottofondo.
  • Bangkok-temple-relax-meditation
    In Bangkok you find every kind of temple
  • La capitale Bangkok è sempre in continuo movimento, sembra un formichiere agitato giorno e notte 24h su 24h . In netto contrasto con la loro stessa cultura, che parla di  rispetto della terra, della vita e il saper gustarla per quelle cose semplici che sa darti.

Torna alla lista argomenti

 

Quali sono le cose più interessanti

da fare a Bangkok ?

 

Al chiedersi di quali sono le cose più interessanti da fare a Bangkok si apre una miriade di risposte. La città è immensa come lo sono il numero delle cose da fare.

Tra palazzi e grattacieli si nascondono templi di meditazione, scuole buddiste, parchi dal fascino orientale, scuole di danza e molto altro. 

C’è una cosa però a cui nessuno rinuncia anche se ha poco tempo. Lo shopping. Ci sono molti viaggiatori che vanno li giusto un paio di giorni solo per rifarsi il guardaroba e tornare a valige piene.  Nel prossimi titoli vi risponderò alla seguente domanda:

Dove fare shopping a Bangkok?

 

Shopping center a Bangkok

La parte  che preferisco di Bangkok è proprio lo shopping, visti i prezzi ogni volta mi rifaccio il guardaroba al completo con capi firmati.

Per sfortuna i prezzi sono quasi raddoppiati dalla prima volta che sono andato, allora una maglietta della D…el costava 1.50/2 euro al massimo. Adesso costa sui 3 euro (l’affare rimane).

Ci sono enormi centri commerciali ovunque, solo che a differenza dei nostri, lì i negozi tendono ad essere piccoli e tanti come all’MBK .



Foto sferica MBK Bangkok .
Al

Altro centro commerciale immenso a Bangkok è il The Mall, lo stabile è di colore arancione, oppure l’Esplanade Shopping Mall ,di seguito ho postato una foto sferica del centro commerciale.

Esplanade Shopping Mall, Bangkok

 

Il Gaysorn Shopping Center è un po più raffinato con marchi di alta moda e si trova vicino all’MBK, affianco all’Erawan Bangkok    altrettanto chic.

Sempre lì nella zona dei “nuovi” quartieri si trova il CentralWorld   e il Platinum Fashion Mall, sono tutti facilmente raggiungibili con lo SkyTrain (BTS).

La lista sarebbe quasi infinita e non voglio fare confusione, sappiate solo che ci sono centri commerciali un po’ tematizzati come il River City Bangkok, The Arts & Antiques Shopping Center , dedicato all’arte e antiquariato.

Per la gioielleria c’è il Jewelry Trade Center Thailand e altri minori. Vi allego la mappa con evidenziati i centri commerciali principali di Bangkok.

 

Mappa Shopping Center Bangkok

 

Mercati all’aperto  (per i veri affari)

La Thailandia ed in particolare Bangkok, è piena zeppa di venditori di ogni genere lungo le strade, lì potete fare veri affari stando attenti alla qualità.

In particolare a Bangkok, ci sono delle aree immense dedicate a questi mercati, che generalmente sono aperti quasi tutta la settimana.

Torna alla lista argomenti

 

 

Mercati Galleggianti – Floating Market

 

Il mercato galleggiante più  grande è il mercato galleggiante di Damnoen Saduak seguito da Amphawa, situati fuori Bangkok.

Questi due si trovano ripettivamente a 110km  e  a 92km dal Bus Terminal di Bangkok, bisogna partire almeno un’ora e mezza prima .

Al centro di Bangkok  i veri mercati galleggianti si sono oramai estinti 😥 . Tranne un paio di casi, che sono ancora liberi da turisti di massa (da visitare se siete in centro) come quello di Khlong Lat Mayom. 

 

 

Il mercato galleggiante di Damnoen Saduak

  • Partiamo da quello piu turistico il Damnoen Saduak, dove ci sono moltissime barche e tanti turisti.

 L’orario di arrivo ideale sono le 7 del mattino per vedere il “quasi vero” mercato, poi si riempie si turisti.
L’orario è ottimo anche per fare un tour tranquillo in barca prima del caos, il costo è di circa 200 bath.

Damnoen Saduak floating market

Ormai il turismo ha cambiato anche l’aspetto delle cose tipiche del posto commercializzandole, rimane comunque da vedere. Lo spettacolo è garantito, ma se si vuole vedere come era una volta, allora bisogna andare nelle periferie lontane, lontane..tranne rarissimi casi.

Il mercato galleggiante di Amphawa

 

  • Il mercato galleggiante di Amphawa  è un po’ più preservato dal turismo di massa e il rapporto di negozi e barche è inverso rispetto a Damnoen Saduak . Infatti si tiene solo nei week-end dalle 13 alle 21 .

 Moltissimi sono i negozi lungo riva, il fiume è più navigabile e ci sono molti meno turisti e più locali.

Amphawa floating market

 Questo è anche generalmente più economico oltre che meno caotico.

Mercato galleggiante di Khlong Lat Mayom

  • Infine, degno di nota c’è il mercato galleggiante di Khlong Lat Mayom, caratteristico e quasi esente da turisti . Il mercato galleggiante di Khlong Lat Mayom si trova vicino a Bangkok, a 20km dal centro e a 9km dall’ultima stazione del BTS Skyline, la Bang Wa BTS Station.

Qui si trova di tutto come nei due appena descritti. Ci sono barche che ti cucinano il cibo direttamente  sulla    barca e te lo servono, c’è dell’ottima frutta coloratissima, piante, animali , di tutto insomma. Il mercato e’  aperto sabato, domenica e festivi dalle 9 alle 17.

L’esperienza vi rimarrà per sempre impressa in tutti e 5 i sensi a partire dalla vista dei colori sgargianti. Colori che staccano di netto dall’acqua marrone, marrone come le barche e le palafitte.

I profumi dei loro piatti saporiti appena cotti, la frutta fresca, ascoltare il loro modo di parlare. Il rumore dell’acqua che ondeggia e del motore delle barche che borbotta di sottofondo, il tutto ad un prezzo irrisorio.

Io consiglierei di visitare un mercato galleggiante turistico e uno no per avere un’idea completa, comunque almeno uno dei tre è da visitare se si ha l’occasione.

Mercato galleggiante di Khlong Lat Mayom, Bangkok

 

Torna alla lista argomenti

 

 

Mercati principali di Bangkok

 

I mercati all’aperto di Bangkok sono l’occasione per fare vero shopping e sono proprio caratteristici del posto. Qui l’arte della contrattazione è obbligatoria ed è anche occasione per socializzare con i simpatici thailandesi.

 

Il Mercato di Chatuchak

chattuchak-marketmap-BangkokChattuchak market map Bangkok
  • Il mercato di Chatuchak copre un’area di 112.000 metri quadri, dove sbizzarrirsi nelle circa 8.000 bancarelle sparse. Ottimo modo per immergersi nel ritmo frenetico e tipico di Bangkok, il mercato Chatuchak riceve più 200.000 visitatori al giorno.

Una volta era riservato ai soli grossisti ma ora e aperto a tutti, locali e turisti. Il mercato Chatuchak è aperto solo venerdi’, sabato e domenica.Se siete a Bangkok è una delle cose da fare assolutamente ;-), non ve ne pentirete.

Qualsiasi (e dico prorpio qualsiasi) cosa cerchiate, state tranquilli, lì c’è di sicuro e con la giusta calma la troverete a buon mercato.

Gli orari di apertura sono i seguenti:
il Venerdì dalle 18:00 alle 24:00
il Sabato e Domenica  dalle 9:00 alle 18:00


Chattuchak-marketsectormap-Bangkok Mappa dei 27 settori del mercato di Chattuchak Bangkok

 

Il mercato Chatuchak si raggiunge comodamente con la MRT metropolitana scendendo alla fermata di Kamphaeng Phet.

Con il traghetto che naviga il fiume Chao Phraya scendendo alla fermata di Kiak Kai andando verso il parco Queen Sirikit Park. Arrivare al mercato a piedi dalla fermata significa fare una camminata di circa un’ora, oppure prendere un taxi per 3/4 km.

In treno scendendo alla fermata di Bang Sue oppure con la BTS skyline  scendendo alla fermata di Mo Chit. Quando andrete al mercato concedetevi del tempo per rilassarvi al confinante Queen Sirikit Park.

 

N.b. Se siete in gruppo assicuratevi di avere tutti il cellulare con i numeri dei vosti amici. Perdersi di vista è facile in un  caos del genere e in tutta Bangkok in generale.

Il mercato di Pratunam

 

  • Il mercato di Pratunam è il piu’ grande ed importante mercato di abiti e accessori, non solo di Bangkok, ma di tutta la Thailandia. E’ il mercato dove spuntare i prezzi più vantaggiosi sul vestiario e annessi.

Quindi se dovete fare solo Affari e avete poco tempo conviene venire direttamente qui. Se acquistate sopra i 5 capi e oltre vi sara riservato prezzi da grossisti locali.

Ogni scaglione di quantità ha un prezzo differente.Anche se dovete acquistare il capo singolo il prezzo è quello riservato alla gente del posto senza sovraprezzo.

Dagli orologi più o meno falsi ai costumi, tutto è messo in bella mostra ad aspettarvi.Per arrivarci dal centro, basta prendere un taxi per una delle torri più alte del sud  asiatico, il BAYOKE II . Il mercato è praticamente ai piedi dei sui 306 metri.

Booking.com


Il Bayoke II contiene al suo interno, uno degli Hotel di lusso più grandi di Bangkok e di tutta l’asia. Dormire in uno dei suoi 88 lussuosi piani costa anche meno di € 100, avvolte € 70 con le offerte di Booking.
Fare qualcosa di originale dormendoci è una bella esperienza, ha tutti i confort e la vista dal piano rotante panoramico è mozzafiato.

Nota. Il palazzo è stato ristrutturato pochi anni fa.

 

Vista dal piano rotante del Bayoke II, Bangkok

Torna alla lista argomenti

 

 

Il mercato notturno di Patpong

  • Il mercato notturno di Patpong è diventato uno dei ‘must’ per gli amanti dello shopping. Si trova nel quartiere Silom, vicino alle due famigerate strade dove si svolge la vita notturna di Bangkok.

Un luogo pieno di locali notturni, di night club, di locali per strip tease, come ci si puo’ aspettare il luogo e’ pieno di turisti. Il tutto può diventare fastidioso per chi e’ interessato solo a fare acquisti.

Gli uomini che vendono DVD pornografici sono diventati un fastidio crescente nella zona, cosi’ come i bagarini che cercano di indirizzare i turisti nei bar che offrono spettacoli di sesso.

Questo mercato vende un sacco di articoli contraffatti come video pirata, programmi per computer , camicie, pelletteria, portafogli, roba kitsch e copie di tutto cio’ che si può pensare.

E’ aperto tutti i giorni dalle 18:00 all’01:00 circa.
 

Il mercato di Sampeng Lane

 

  • Sampeng Lane e’ nota anche come Soi Wanit 1 o Chinatown Walking Street. E’ una stretta strada che si estende per circa 1 km nella China Town di Bangkok. E’ un’arteria stretta che corre parallela alla Yaowarat Raod.

Qui e’ possibile acquistare qualsiasi cosa, quasi tutti i negozi vendono all’ingrosso e cio’ significa che è necessario acquistare almeno 3, 6 e anche più pezzi dello stesso oggetto.

Qui si trova spesso il prezzo esposto e la contrattazione è minima. Nei fine settimana la zona e’ incredibilmente affollata, bisogna essere bravi a muoversi fra carretti, moto e altri blocchi stradali.Anche in questo mercato tra le migliaia di bancarelle si trova di tutto : ceramiche, elettronica, abiti alla moda, tessuti pregiati, elettronica e molto altro.

 Il Mercato Or Tor Kor

 

  • Mercato Or Tor Kor e’ stato giudicato il 4° miglior mercato per alimenti freschi al mondo da una famosa guida turistica. Qui si trovano i migliori prodotti di tutto il paese, frutti, verdure, carni e pesce, snack e dolci thailandesi e molto altro. 

La maggior arte del cibo e’ da asporto ma c’e’ anche una piccola corte che come ovvio con tanta bonta’ a disposizione offre deliziosi piatti della cucina thailandese.

Adiacente al mercato, il negozio Doi Kham dispone di ortaggi biologici, prodotti per il benessere e altri articoli alimentari secchi prodotti dai Progetti Reali.

Or Tor Kor dovrebbe essere sulla lista dei must-see di ogni cuoco, dal dilettante al maestro.
Per arrivare qui, prendere la MRT per la stazione di Kampheng Phe, prendere l’uscita 3 e siete nel mercato.

 Mercato dei fiori di Bangkok

 

  • Mercato dei fiori di Bangkok o Pak Klong Talad è il più grande mercato all’ingrosso e al dettaglio di fiori freschi in Bangkok. Il mercato ha tutti i tipi di fiori dalle specie locali come gelsomini, crisantemi, gerberie, orchidee, gigli, rose a specie importate come ad esempio tulipani, bocche di leone, iris, lisianthus, delphinium e molti altri tipi.
    La maggior parte vengono venduti in confezioni da 50 o 100 fiori ciascuna, e i prezzi sono a buon mercato. Il mercato si trova nella città vecchia, sulla Chak Phet Road vicino a Saphan Phut e al ponte alla Memoria

Anche se il mercato è aperto 24 ore, il momento in cui è più affollato e’ prima dell’alba, dalle 3:00 alle 4:00 quando barche e camion arrivano con fiori dalle province vicine.

La maggior parte dei fiori venduti sul mercato sono forniti dalle provincie di Nakhon Pathom, Samut Sakhon e Samut Songkhram, anche se i fiori che richiedono temperature più fresche vengono da piu’ lontano, Chiang Mai e Chiang Rai.

 

 

 Mercato Rod Fai

 

  • Mercato Rod Fai. e’ un bazar a cielo aperto situato vicino a una linea ferroviaria abbandonata, E’ un mercato notturno unico, aperto solo il sabato e la domenica dalle 17:00 a mezzanotte.Il mercato combina negozi che vendono principalmente prodotti d’epoca, come auto, ricambi auto, decorazioni per la casa, abbigliamento, souvenir, ecc….Molti venditori sono anche collezionisti, quindi non è raro vedere oggetti che rientrano nei desideri di tante persone come vecchie macchine fotografiche, biciclette, lattine di Coca-Cola da collezione, giocattoli anime giapponesi, ecc…

E’ un luogo da visitare, dove volendo si puo’ anche mangiare, questo mercato sicuramente spicca fra i tanti mercati della capitale ma potrebbe essere difficile da trovare, rimane nascosto dietro a quello che sembra essere un magazzino abbandonato vicino al Chatuchak Weekend Market.

Anche la maggior parte dei tassisti potrebbero non esservi di aiuto, dato che non lo conoscono. Il modo migliore per trovarlo e quello di iniziare dalla stazione MRT di Kamphaeng Phet, che e’ opposta al mercato e camminare per circa cinque minuti in direzione opposta al Chatuchak Market.

 

 

 Il mercato notturno di Khao San Road

 

  • Il mercato notturno di Khao San Road è in una zona affollata dove la vita non si ferma mai. Ovviamente il momento migliore per andarci è alla sera quando i venditori sono tutti arrivati. Ogni venditore prende posto sino a ricoprire i lati della strada.  Praticamente qualsiasi cosa che può essere contenuto in uno zaino (spesso false copie) : t-shirt, sandali, pantaloncini, scarpe, attrezzi da pescatore, occhiali da sole, bikini, gioielli, tessuti, CD e DVD di musica pirata, e altro ancora. I venditori ambulanti vengono anche da lontano, molti appartengono alle tribu’ delle colline e vendono oggetti del loro artigianato oppure amache o gioielli etnici.

 

Il mercato Wang Lang

 

  • Il mercato Wang Lang e posto dall’altra parte del fiume Chao Phraya, opposto al Grand Palace e adiacente al Siriraj Hospital.

E’ un luogo molto popolare per andare a fare shopping princialmente di vestiti alla moda o altri gadget piccola produzione locale. E’ noto sopratutto per la qualità delle merci di seconda mano tra cui capi di abbigliamento, scarpe e accessori, vestiti poco costosi nuovi di zecca e articoli affini. I prezzi sono abbastanza buoni.

Si puo’ anche mangiare ed e’ frequentato da molti studenti e dalle infermiere dell’ospedale.
Il miglior orario per una visita e’ dalle 10:00 alle 17:00 ,.

Scusate il disagio ma il testo seguente è in lavorazione. Grazie

 

Intanto leggi anche i nostri consigli utili di viaggio!

-Templi 

-Parchi-

-Attrazioni-



Booking.com

3 thoughts on “Bangkok informazioni e consigli di viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *